TECNICO PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE

TECNICO PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE

della durata di 600 ore di cui 300 di Aula e 300 di stage in azienda

Determina del Dirigente della Sezione Formazione Professionale del 6 giungo 2019, n. 638 poi pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n.65 del 13-06-2019, è stato approvato il progetto formativo:

Il corso è stato progettato e sarà gestito in partenariato con Acquedotto Pugliese e la sua Accademy.

 

28/10/2019

In data 29/10/2019 è Avviato il Progetto

_____________________

In ottemperenza a quanto previsto dall’Articolo 7 dell’Avviso di selezione si pubblica l’esito della selezione.

Scarica da qui l’elenco

 

ATTENZIONE

Il bando si è chiuso alle ore 18:00 del 09/10/2019, come da Avviso di Selezione

__________________________________

DATE DI SVOLGIMENTO DELLE SELEZIONI

Prova scritta: dalle ore 10:00 alle 12:00 del giorno 11/10/2019

Per tutti la prova orale è fissata per GIOVEDì 17/10/2019 dalle 09:30 alle 18:00 con ordine comunicato il giorno della prova scritta.

DI SEGUITO SI RIPORTANO LE CARATTERISTICHE DEL CORSO E LA MODULISTICA DI ISCRIZIONE CHE NON SONO PIU’ UTILIZZABILI

Scarica qui

Avviso

Domanda di Ammissione

Entro quando presentare la domanda di Iscrizione?

Le iscrizioni sono aperte dal 23/09/2019 fino alle ore 18:00 del 09/10/2019

Quali sono le modalità di iscrizione?

Quali sono le modalità di Iscrizione?

Hai due possibilità

  1. Compili il form in fondo alla pagina, noi ti inviamo a mezzo mail la domanda di ammissione pre compilata, tu compili le dichiarazioni previste e poi ci porti la domanda in formato cartaceo, con gli allegati previsti, entro i termini previsti [soluzione da noi preferita]
  2. Compili la direttamente la domanda di ammissione in tutte le sue parti e poi ci porti la domanda in formato cartaceo, con gli allegati previsti, entro i termini previsti.

La domanda e gli allegati può essere inviata anche per posta o a mezzo PEC, come previsto dall’Avviso, ma serebbe preferibile la consegna a mano per avere un confronto immediato su tutta la documentazione.

Hai fini della validità dell’iscrizione vale la consegna della domanda di ammissione, nel caso si scelga l’opzione 1, la sola compilazione del Form on line non basta per completare la procedura di iscizione.

Quali sono gli allegati che devo presentare?
Documenti Obbligatori
•    Fotocopia del documento di identità
•    Fotocopia del codice fiscale (tesserino sanitario)
Documenti da presentare se del caso:
□    Copia del Permesso di Soggiorno;
□    Copia del Documento attestante il congedo da militare;
□    DID (dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro) se indicato Disoccupato
□    Certificato del Titolo di studio posseduto
□    Curriculum professionale (da presentare se non diplomati ma con esperienza professionale almeno triennale in ambiti attinenti alla figura professionale)

Chi può partecipare al corso?

Possono presentare domanda di ammissione alla selezione cittadini italiani o cittadini in possesso di permesso di soggiorno, che:
•    Siano residenti/domiciliati in regione Puglia;
•    Di età non superiore ai 35 anni;
•    in possesso di titolo di istruzione secondaria superiore o almeno 3 anni di esperienza nel settore;
•    che siano in stato di disoccupazione/inoccupazione;

Posti riservati militari congedati
I corsi di formazione professionali, finanziati sull’intero territorio regionale sono fruibili dai militari congedati in misura riservata non inferiore al 15% dei posti disponibili, come previsto dalla Convenzione Operativa tra Regione Puglia e Comando Militare Esercito “Puglia” in materia di formazione professionale e di collocamento sul mercato del lavoro dei militari volontari congedati e congedandi stipulata in data 02/07/2014.

Ai fini del presente Avviso, si riservano posti per militari congedati nella misura del 15%.

__________________________

Qual è l’obiettivo del Progetto?
Formare la figura professionale di Tecnico della gestione di reti e impianti idrici, del monitoraggio e controllo delle risorse idriche e degli interventi per il riutilizzo delle acque reflue.

Di cosa si occupa questo tecnico?
Opera nell’ambito dei sistemi di approvvigionamento, adduzione e distribuzione delle acque, dei sistemi di raccolta, trattamento, riuso e smaltimento dei reflui e dei sistemi per il loro riutilizzo anche ai fini della salvaguardia ambientale. In particolare, ha conoscenze e competenze tecniche per intervenire in situazioni di criticità, individuando soluzioni operative immediate e adottare tecniche e metodologie idonee ai problemi che possono presentarsi durante la conduzione di un impianto.

 

Che tipo di titolo si consegue alla fine del percorso?
L’attestato di qualifica professionale previsto in uscita dal percorso sarà rilasciato ai sensi del decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13, con validità sull’intero territorio nazionale, a ogni effetto di legge, e possono costituire titolo di ammissione ai pubblici concorsi, in coerenza con quanto disposto, in merito, dall’art. 14 della legge 21 dicembre 1978 n. 845.

Come si accede al percorso?
Associazione FO.RI.S pubblicherà in questa sezione nelle prossime settimane il Bando di Selezione che riporterà tutte le condizioni e le scadenze. Coloro che supereranno la selezione saranno ammessi a partecipare.

Quanti posti sono disponibili?
20

In quale periodo di svolgerà il corso?
Indicativamente dalla metà di ottobre 2019 fino alla fine di maggio 2020

Dove si svolgeranno le attività formative?
Le 300 ore di aula si svolgeranno a Brindisi, in via Cappuccini, 11 – 4° Piano

Dove si svolge lo stage?
Gli stage si svolgeranno nelle sede di Acquedotto Pugliese

Ci sono possibilità concrete di lavoro?
Acquedotto Pugliese attribuirà una premialità di punteggio ai candidati che avranno conseguito la qualifica nei futuri processi di selezione.

Quanto costa partecipare al corso?
Il corso è finanziato dalla Regione Puglia mediante il co-finanziamento del Fondo Sociale Europeo, pertanto è completamente GRATUITO per i partecipanti.

Sono previste forme di indennità di frequenza al corso?

E’ prevista l’erogazione di una borsa di studio per gli studenti più meritevoli. L’importo della borsa viene calcolato come segue:

Componente presenza

% Presenze Importo Lordo
da 80,00 al 90,00 % delle ore 200,00
da 90,01 al 100,00 % delle ore 300,00

Componente merito

Media Esami Importo Lordo
dal 25,00 al 27,00 200,00
dal 27,01 al 29,00 300,00
dal 29,01 al 30,00 500,00

La componente merito scatta solo se la % di presenze è maggiore o uguale all’80%

Dalla composizione delle due componenti si determinerà l’importo complessivo che sarà erogato solo se viene superato l’esame finale e quindi conseguito il titolo.

L’importo indicato si intende al lordo delle trattenuti fiscali previste per legge.

 



Lascia un commento